dall’11 al 13 febbraio 2022

venerdì e sabato ore 19.30 – domenica ore 16

durata 30 minuti

PRODUZIONE TEATRO OUT OFF IN COLLABORAZIONE CON MMspa E CENTRALE DELL’ACQUA

Noè 2030

Siamo tutti sulla stessa barca?

ideazione, coreografia e regia di Andrea Volpintesta, Sabrina Brazzo
con Antonella Albano, Prima Ballerina del Teatro alla Scala di Milano
e Gioacchino Starace, Ballerino Solista del Teatro alla Scala di Milano
Ensamble Jas Art Ballet Junior, diretto da Andrea Volpintesta e Sabrina Brazzo

Dall’11 al 13 febbraio 2022 il Teatro Out Off ospita Noè 2030, siamo tutti sulla stessa barca? un progetto di danza di Andrea Volpintesta, già Primo Ballerino del Teatro alla Scala, e Sabrina Brazzo, già étoile e Prima Ballerina del Teatro alla Scala. Uno spettacolo per sensibilizzare sui temi della sostenibilità e della consapevolezza ambientale. Lo spettacolo nasce dalla riflessione sui temi del cambiamento climatico e sulla necessità, sentita in prima persona, di mettersi in gioco. La danza diventa dunque un utile mezzo per sensibilizzare il pubblico su temi fondamentali per la nostra società. Homo sapiens, primo caso di specie autodistruttiva, sta distruggendo il proprio habitat. Forse servirebbe una nuova arca di Noè, per salvare tutte le specie dal Diluvio imminente. Una riflessione “ecologica” in forma di danza.

Antonella Albano, nata a Bari nel 1982, si diploma presso la Scuola Pas De Deux di Fasano-Bari, seguendo il metodo Vaganova con l’insegnante Silvia Humaila.
Dopo aver seguito diversi stage con maestri classici e contemporanei, vince come migliore interprete femminile la “Scarpetta d’Oro” a Verona, e successivamente ottiene l’ammissione agli studi dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma.
Oggi è Prima Ballerina del Teatro alla Scala di Milano.

Gioacchino Starace, nato a Napoli nel ’94, si diploma nel 2015 alla Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma diretta da Laura Comi. Oggi è Ballerino Solista del Teatro alla Scala di Milano.

Jas Art Ballet Junior è un programma di formazione artistica e perfezionamento tecnico fondato e diretto da Andrea Volpintesta e Sabrina Brazzo. Volpintesta, Primo Ballerino del Teatro alla Scala e Brazzo, étoile e Prima Ballerina del Teatro alla Scala, che si dedicano in prima persona nella formazione e alla crescita personale, artistica e professionale dei giovanissimi danzatori.
I giovani, di età compresa tra gli 11 e i 18 anni, provengono da diverse realtà coreutiche italiane e sono impegnati in un programma che prevede lezioni di Tecnica Classica, Contemporanea, Repertorio, Storia della Danza, Laboratori Coreografici e Performance con la presenza di professionisti del settore danza.
Uno dei punti chiave e obiettivo stesso di questo progetto è quello di dare una possibilità importante di crescita a livello artistico, personale e professionale ai ragazzi, che vengono accompagnati non solo dai due artisti fondatori, ma anche da altri artisti e coreografi ospiti provenienti da realtà importanti del panorama della danza Nazionale ed Internazionale.
Questo progetto ha sede principale a Milano e l’obiettivo resta quello di continuare ad avvicinare in particolare i giovani al mondo della danza e del teatro, ma anche un pubblico più profano attraverso idee e proposte artistiche nuove, una danza narrativa, fresca e di attualità, guardando al futuro, unendo tecnologia e settore multimediale a tradizioni culturali e storiche.
La danza resta protagonista indiscussa, e nell’idea dei fondatori diventa mezzo di comunicazione ed espressione toccando e sensibilizzando su temi delicati della nostra società, attraverso la sua magnifica essenza.