Stagione 2019-2020

Teatro Out Off in collaborazione con Club Silencio

Il buio

Data (e)
dal 7/04/2020 al 11/04/2020
Ora inizio spettacolo
martedì, mercoledì e venerdì ore 20.45,
giovedì e sabato ore 19.30, domenica ore 16.00
Biglietti: €0,00
costo prevendita e prenotazione 1,50/1,00€ (salvo diverse indicazioni per specifici spettacoli)

Riduzioni:
Convenzioni

 

Teatro Out Off in collaborazione con Club Silencio

Prima nazionale

IL BUIO

regia e drammaturgia di Luca Pasquinelli

con Gaia Magni, Roberta Magni, Elena Fonga

 

Su questo palco l’uomo è giudicato colpevole e tiranno. Debole e insano. Su questo palco l’uomo è assente. Esistono solo donne che giocano il ruolo della femmina e quello del maschio. Giocano alla bestia e giocano all’amore. Le donne non si travestono da uomo ma mostrano a tutti la maschera dell’uomo.

Chi meglio della vittima può indossare i panni del carnefice? Come ci ricorda Shylock: ” Io metterò in pratica la malvagità che ci insegnate e non sarà difficile che io vada oltre, ben oltre l’insegnamento. ”

Su questo palco è buio. Tutto assume significati diversi, nel bene e nel male. Il buio è il luogo degli Dei e gli Dei operano in modo misterioso. Ciò che può sembrare un castigo si rivela un dono. Ciò che può sembrare un dono, si rivela un castigo. Nell’oscurità s’incontrano anime straniere. Alcune ti guideranno, altre avranno bisogno di essere guidate. Incontrerai Mikhàila, un tempo profuga ed ora Diva. Troverai Morfeo, un Caligola dei nostri tempi. Mikhàila e Morfeo vivono scambiandosi ferite mortali nei loro giochi crudeli. Tra loro compare la dolce Eva. Per Mikhàila lei è la ragione per cambiare, la ragione per essere felice. Vivrai le loro storie e insieme visiterai luoghi fantastici. Racconti così malinconici e invero crudeli, come quelli ascoltati da Desdemona quando s’innamorò di Otello. Conoscerai gli Arcangeli del Mare e gli Aironi d’Argento. Vedrai il Mare che diventa pazzo e la Luna che risucchia il dolore. Incontrerai gli Arcangeli del Buio. In questo viaggio sarai guidato da un giovane Virgilio, dai modi gentili e amorevoli ma che compirà il suo dovere fino in fondo. Chiuderà il cerchio, come si suol dire.