Stagione 2019-2020

Teatro Out Off in collaborazione con Aia Taumastica

GHIACCIO di Aia Taumastica in diretta su youtube

Data (e)
dal 30/04/2020 al 1/05/2020
Ora inizio spettacolo
15:00

Dal 25 febbraio al 1 marzo avrebbero dovuto andare in scena gli spettacoli “Short skin”, “Ghiaccio” e “Il nulla” di Aia Taumastica, ma in seguito all’ordinanza del 23/02/2020 emanata dal Ministero della Salute e da Regione Lombardia per l’emergenza Coronavirus erano stati riprogrammati (con troppo ottimismo) nella settimana dal 14 al 19 aprile. Purtroppo il persistere dell’emergenza non ci ha permesso di confermare questa riprogrammazione. Vogliamo però lanciare un segnale di speranza, anche in ragione delle informazioni ogni giorno un pochino più confortanti e dare un incoraggiamento a tutti noi chiusi nelle nostre case. Insieme ad Aia Taumastica abbiamo deciso di proporre nei prossimi giorni la diretta dello spettacolo “Ghiaccio” di e con Massimiliano Cividati che dalla sua abitazione si collegherà con il musicista Andrea Zani per realizzare lo spettacolo dal vivo. Dopo i primi passi fatti nel mese di marzo insieme a Roberto Trifirò e a Kafka, alla messa a disposizione dei video integrali degli spettacoli “Nome di battaglia Lia” e “Mai morti” di Renato Sarti per la Festa della Liberazione, questo nuovo esperimento con Aia Taumastica prova a proseguire la sperimentazione della diretta online cercando di trovare altri modi per declinare il teatro.
Certamente la presenza del pubblico nel teatro è insostituibile, ma dobbiamo in ogni caso reagire in modo creativo all’immobilismo a cui ci obbligherebbe la situazione di distanziamento sociale.

 mercoledì 30 aprile,  disponibile in streaming fino alle 24.00 su canale di Youtube 

Ghiaccio

progetto testo e regia di Massimiliano Cividati

con Massimiliano Cividati

e con Andrea Zani (Pianoforte)

assistente alla regia Raffaella Bonivento

regia web audio e video Stefano Sgarella

Sir Ernest Shackleton e il suo equipaggio rimasero 22 mesi prigionieri dei ghiacci nell’ultima esplorazione dell’età eroica. Una folle esplorazione in un continente dove la natura è sempre pronta ad annientare i suoi ospiti.

Festeggiamo con questa diretta sul web la 300esima replica del nostro viaggio nel coraggio e nella capacità di resistere oggi al virus come ieri al ghiaccio e alla natura avversa.

La conquista del Polo Sud.

Un viaggio in un seminferno bianco circondato da un gigantesco interminabile puzzle di ghiaccio e abitato da una natura impossibile e dai demoni della depressione.
Scott, Amudsen e Shackleton sono stati gli ultimi pionieri di una sfida alla natura prima dell’era tecnologica, quando ancora il coraggio e la resistenza erano le uniche variabili su cui si poteva giocare la resistenza ancora prima della vittoria. Sir Ernest Shackleton e i 27 membri del suo equipaggio nei 22 mesi trascorsi prigionieri dei ghiacci ci hanno fatto giungere attraverso i propri diari le foto e le riprese un’avvincente testimonianza dell’ultima esplorazione dell’età eroica.
Sebbene lontani dalla meta prefissata, l’attraversamento a piedi del continente Antartico, furono accolti in patria come vincitori, resuscitati da una tomba bianca come dal fallimento.
Come ripercorrere le orme di una folle esplorazione in un continente lontano e dal paesaggio lunare, onirico, come ricreare la forza di una natura indomabile sempre pronta ad annientare i suoi ospiti, come raccontare gli stenti i conflitti, il viaggio?
E così attraverso le gesta di questi antieroi in un programmatico oscillare tra comicità e cotè cupi, partiremo da situazioni verosimili per sviluppare conseguenze improbabili, o da ambienti paradossali per descriverli come concreti ……….. e come Shackleton e i suoi, fallire l’apparente obbiettivo principale per produrre effetti collaterali tanto più preziosi quanto imprevisti.

Aia Taumastica e il Teatro Out Off augurano ai “naviganti” un buon viaggio dentro le mura di casa e un felice ritorno, speriamo il più presto possibile, in teatro.