Out Off 40 anni

30 Novembre 1976 | 30 Novembre 2016

Il Teatro Out Off nacque negli anni ’70 in un clima culturale animato da una forte istanza di rinnovamento politico e morale che parallelamente al movimento studentesco e operaio ha influenzato anche il settore delle arti. In particolare il teatro out off diventò luogo di incontro delle diverse forme espressive, incrocio e attraversamento multidisciplinare per la ridefinizione, attraverso l’arte,  del teatro contemporaneo.

Per festeggiare l’anniversario dei 40 anni di attività che ricorre quest’anno il 30 novembre, ma soprattutto per ricollegarci alle radici, nel rilanciare oggi nuovi progetti e indicare obiettivi e percorsi futuri, lungo tutta la stagione 2016 2017 il Teatro Out Off ha pensato a un Progetto Speciale con  spettacoli, performance, iniziative, conferenze a cui parteciperanno artisti che hanno fatto parte della nostra storia.

Empty words - John Cage-01/12/1977

Le iniziative inizieranno dal 1 al 4 ottobre con “Help Yourself!” rassegna di eventi artistici a cura di Matteo Guarnaccia che ripercorreranno  l’utopia degli anni ’70 e quanto di quello spirito libertario e sperimentale è ancora presente nelle giovani generazioni di artisti.

Seguirà il 18 ottobre “L’uomo rivoltato” di Pietro Quadrino, attore e performer  della compagnia di Jan Fabre, artista che è sempre stato tra i riferimenti artistici più caratterizzanti dell’Out Off.

Il mondo dell’arte, costante riferimento del singolare percorso dell’Out Off, vivrà un altro momento importante con la conferenza su Joseph Beuys di Lucrezia De Domizio Durini, mecenate,  editrice, scrittrice ed esperta internazionale dell’opera e del pensiero del maestro tedesco.

Hermann Nitsch-Das Orgien mysterien theatre 30 11 1976

L’evento simbolico che segnerà lo scoccare dei 40 anni sarà la presenza il 30 novembre di Hermann Nitsch che lo stesso giorno del 1976 inaugurò l’Out Off in viale Montesanto con l’Azione n. 56.  In occasione della sua presenza a Milano per tutta la giornata una no stop dei suoi film/documento e alle 18.30 un incontro con critici, accademici e ricercatori di Storia dell’Arte.

Segreto a Squarciagola Gruppo Zaj con Joan Hidalgo Esther Ferrer e Walter Marchetti 19/10/1977

Le iniziative dal 13 al 23 dicembre continuano con l’adattamento teatrale realizzato da Lorenzo Loris del romanzo “L’editore” di Nanni Balestrini con un gruppo di giovani artisti. Dopo la partecipazione alle prime stagioni dell’Out Off ,  Nanni Balestrini torna al teatro  e questo riavvicinamento per noi significa saldare i legami con un passato ancora vivo costruendo qualcosa che ha un valore per il futuro.

Sentieri selvaggi di Francesco Dal Bosco Fabrizio Varesco foto Garghetti 14/04/1978

Il progetto per i 40 anni proseguirà nel 2017 con due giornate dedicate alla poesia con i più significativi poeti contemporanei in un confronto tra “Sapienti” e “Fanciulli” a cura di Milo De Angelis (14 e 15 febbraio), mentre Chiara Guidi, della Societas Raffaello Sanzio, leggerà alcuni canti dall’inferno di Dante accompagnata dal violoncellista Francesco Guerri (17 e 18 febbraio).  Sempre a febbraio (il 20) la conversazione con l’artista,  design e architetto Nanda Vigo e 4 serate dedicate alla Musica di riferimento dell’Out Off con concerti di composizioni di Walter Marchetti, Giancarlo Cardini, Alvin Curran, Giancarlo Schiaffini (dal 22 al 25 febbraio).

Le avventure della Signorina Richmond di Nanni Balestrini Valeria Magli Sex Poetry 09/01/1979-15/03/1979

Infine Elena Arvigo farà la regia e sarà interprete del testo di Jan Fabre “L’imperatore della sconfitta” (dal 16 al 27 maggio) che concluderà la scia di raccordi e riferimenti tra passato, presente e futuro che abbiamo voluto tracciare  nell’anniversario dei 40 anni dell’Out Off.

regione (patrocinio)Comune di Milano Teatro ConvenzionatoSponsor-Fondazione-Cariplo

CALENDARIO STAGIONE
<<Dic 2017>>
lmmgvsd
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31